Io odio il clown
”Il naso rosso ti protegge, ma ti svela” Stefano

“Il clown è un creatore: è l’inventore, il regista e l’interprete di se stesso ed è nel contempo un osservatore acuto e implacabile della realtà, dei costumi, delle contraddizioni della vita. Andare alla ricerca del proprio clown sarà andare alla ricerca di se stessi”
Lecoq

Colori brillanti, sorrisi esagerati e nasi buffi non sembrano elementi spaventosi: ma uniteli sul volto di un pagliaccio e provocherete, in molti, del disagio. Malizioso, eccessivo, volutamente provocatorio: il pagliaccio è visto così, come nel film Joker. Perché in fondo c’è un po’ di Joker in ognuno di noi.

Ti sei mai chiesto, invece, come ritrovare il tuo Clown interiore? Io odio il clown è un percorso che si avvale di clown teatrale e clownterapia. Ecco le mie istruzioni per l’uso!

La clownterapia per riscoprirsi

Il fine della ricerca è la ricerca stessa

Questo corso è un viaggio attraverso di sé, un cammino di sperimentazione. L’atto creativo non può semplicemente restare sulla superficie della vita, ha bisogno di entrare più in profondità: deve essere capace di rivelare ciò che non è immediatamente visibile, e di accedere a un’altra dimensione. Il naso rosso è la maschera più piccola del mondo: ci rivela!
L’approccio sul clown teatrale avverrà con la clownterapia, per riscoprire e vivere il proprio clown come strumento di crescita. Clown come rivelatore di umanità, debolezze e contraddizioni, ma anche clown come relazione.

Vivere il mondo con la prospettiva del clown è una meravigliosa occasione per rientrare in connessione profonda con se stessi e con gli altri con la leggerezza del sorriso che sgorga dal cuore sincero.
Il naso rosso è la più piccola maschera del mondo: è rosso, diretto e impertinente; è tondo, aperto verso il mondo. Ti protegge, ma ti svela.

In questo percorso di crescita ci scopriamo ottimisti e liberi, perché errando, apprendiamo che tutto serve, che ogni cosa è nutrimento e occasione per celebrare la meraviglia dell’esserci.
Si tratta di un percorso pensato per Associazioni di Clownterapia, animatori, educatori.

RidiamociLaVita è clown. Un viaggio verso l’essere prima di tutto noi stessi, nella più pura e semplice esperienza umana. Il gioco del silenzio dentro di sé: “Quando uno è…Tutto fiorisce”.

Feedback

“Il corso è  stato un meraviglioso REFRESH … arricchente, energizzante e rigenerante per il singolo clown… costruttivo e consolidante per il gruppo! Un bel percorso che ha toccato ogni caratteristica che compone un clown… dalla voce, alla camminata… per arrivare poi più consapevoli all’ improvvisazione dopo aver  rispolverato quei tasselli necessari! Che dire del formatore… la sua delicatezza… la sua professionalità… la sue semplicità e il suo sorriso… hanno fatto  sì che da subito si creasse un clima familiare! Stupenda  esperienza! “ Giuseppe

“Ho conosciuto Stefano alcuni anni fa. Questo weekend ho avuto il piacere di ritrovarci al suo corso sul Clown e l’improvvisazione. Che meravigliosa avventura è stata! Energia, attenzione per il prossimo e profonda conoscenza dell’animo che vive nel Clown… questo e molto altro è Stefano!” Max

“È stato bello rendersi “ridicoli” facendo esercizi e movimenti che non siamo abituati a vedere nella quotidianità. È stato bello mettersi alla prova e in gioco, affrontando le insicurezze e scoprire nuovi lati delle persone.” Federica

Vuoi saperne di più e portare Io odio il clown nella tua Organizzazione?

Vuoi sentire la connessione profonda attraverso il gioco-lotta?

E seguimi sui social per rimanere aggiornato sulle mie attività.

Facebook
Instagram
LinkedIn
Pinterest
TWITTER
YouTube